Accogliere  gli emarginati, I più poveri, gli ammalati …    Offrire loro la possibilità di sperimentare il calore  di un ambiente che rispecchi  Un po’ dell’Amore di CRISTO 

Queste casa e stata realizzata in uno stabile dove tempo fa veniva ospitato un monastero di monache di clausura, e mediante il vescovo di Cajamarca Mons. José Carmelo Martínez Lázaro é stato dato in concessione al Rev.do Padre Alessandro Facchini, parroco del distretto dell’Encañada, per fini di uso parrocchiale e pastorale.

Viene gestita da una Famiglia romagnola Lorenzo Bernabè e Michela Segurini che vivono da 8 anni in missione con i loro 3 figli.

Gestiscono la Mensa diurna “Padre Daniel”  per i poveri della città  con circa 60 pasti giornalieri,  la casa d’appoggio che serve per  rifornire di tutto il necessario  le missioni che sono lontane dalla città. 

Michela inoltre, infermiera, accoglie i malati provenienti dalle missioni in attesa di visite o interventi nell’ospedale della città.

Inoltre nella casa si trova il l’esposizione dei mobili costruiti dai taller artigianali “Don Bosco”